Percorso certificativo

- NOTA: le pagine concernenti la certificazione dell'Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia DOP e del requisito "non ogm" (soia, mais e derivati) sono in fase di allestimento -

PREMESSA

Le modalità di certificazione di seguito descritte sono stabilite dal Piano di Controllo e dai relativi Contratti/Convenzioni predisposti per i ciascun soggetto della filiera.

I documenti di cui sopra sono direttamente consultabili nella Sezione "Documentazione".

Tutte le Aziende operanti nella filiera produttiva del Parmigiano Reggiano DOP devono essere iscritte al Sistema di Certificazione DOP Parmigiano Reggiano e registrate nei "data base" di OCQ P.R. Pertanto, gli Allevamenti, i Caseifici, i Magazzini di stagionatura, i Porzionatori ed i Laboratori di grattugia che intendono intraprendere la produzione di Parmigiano Reggiano DOP devono, preventivamente, presentare l'apposita Domanda di Accesso al Sistema di Certificazione DOP Parmigiano Reggiano (vedi anche Come accedere al Sistema di Certificazione).

Le procedure ed il relativo processo di valutazione possono, in linea generale, essere così riepilogate:

  1. accesso al sistema
  2. programmazione verifiche
  3. esecuzione verifiche a strutture
  4. esecuzione verifiche al prodotto
  5. gestione generale campioni e analisi
  6. gestione irregolarità dei controllati

____________

PROCEDIMENTO

Di seguito, per ogni soggetto di filiera, viene descritto nel dettaglio il procedimento di valutazione e di rilascio delle attestazioni di inserimento e certificazione:

ALLEVAMENTI

A partire dalla data di iscrizione al sistema della DOP, l'allevamento è legittimato al conferimento del latte al caseificio e, qualora ne dia corso, sarà soggetto al rispetto dei requisiti previsti dal Piano di Controllo. Eventuali non conformità riscontrate saranno conseguentemente a suo carico. Il processo di valutazione in campo avviene entro 30 giorni lavorativi dall'accettazione della Domanda di accesso. Solo l'esito positivo della verifica implica proposta di inserimento dell'allevamento nel sistema DOP. La definitiva legittimazione a conferire latte per Parmigiano Reggiano è sancita dalla trasmissione al soggetto interessato di apposita lettera la quale conterrà le seguenti informazioni:

  1. il protocollo di iscrizione al sistema DOP;
  2. l'obbligo al rispetto dei requisiti stabiliti;
  3. l'obbligo di accettazione delle attività di sorveglianza;
  4. le condizioni di validità;
  5. l'esibibilità in pubblico.

 

CASEIFICI

A partire dalla data di iscrizione al sistema della DOP, il caseificio è legittimato all'avvio della produzione di formaggio e, qualora ne dia corso, sarà soggetto al rispetto dei requisiti previsti dal Piano di Controllo. Eventuali non conformità riscontrate saranno conseguentemente a suo carico. Il processo di valutazione in campo si compone di due fasi:

a) verifica in campo del rispetto dei requisiti di processo stabiliti dal Disciplinare e descritti nel Piano di controllo. Tale verifica viene effettuata entro 30 giorni lavorativi dall'accettazione della domanda di accesso.

b) validazione, da parte dei VAL di OCQ PR, del primo lotto di formaggio prodotto ed espertizzato in autocontrollo dal caseificio stesso (utilizzando il servizio reso disponibile dal Consorzio di Tutela) e pronto per l'immissione al commercio.

A seguito dell'esito positivo della fase a) di verifica, il caseificio riceve, quale attestazione di inserimento nel sistema DOP, una comunicazione scritta la quale conterrà le seguenti informazioni:

  1. il protocollo di iscrizione al sistema DOP;
  2. l'obbligo al rispetto dei requisiti stabiliti;
  3. l'obbligo di accettazione delle attività di sorveglianza;
  4. l'autorizzazione provvisoria a produrre in attesa dell'emissione del certificato;
  5. l'esibilità in pubblico

A seguito dell'esito positivo della fase b) di validazione, il caseificio riceve, quale definitiva legittimazione a produrre e commercializzare Parmigiano Reggiano, un Certificato il quale conterrà le seguenti informazioni:

  • il numero di certificato;
  • la ragione sociale del caseificio;
  • la matricola consortile associata al formaggio prodotto dal caseificio;
  • l'obbligo al rispetto dei requisiti stabiliti;
  • l'obbligo di accettazione delle attività di sorveglianza;
  • le condizioni di validità;
  • l'esibibilità in pubblico;
  • l'indicazione che trattasi di certificazione di processo ovvero produzione "sotto licenza" e non di certificazione di lotto
  • l'indicazione dei riferimenti informativi sullo stato della certificazione

 

MAGAZZINI DI STAGIONATURA

A partire dalla data di iscrizione al sistema della DOP, il magazzino è legittimato all'attività di stagionatura di formaggio in fase di trasformazione e, qualora ne dia corso, sarà soggetto al rispetto dei requisiti previsti dal Piano di Controllo. Eventuali non conformità riscontrate saranno conseguentemente a suo carico. Il processo di valutazione in campo avviene entro 30 giorni lavorativi dall'accettazione della domanda di accesso. Solo l'esito positivo della verifica implica proposta di inserimento del magazzino di stagionatura nel sistema DOP. La definitiva legittimazione a stagionare Parmigiano Reggiano in fase di trasformazione è sancita dalla trasmissione al soggetto interessato di apposita lettera la quale conterrà le seguenti informazioni:

  1. il protocollo di iscrizione al sistema DOP
  2. l'obbligo al rispetto dei requisiti stabiliti
  3. l'obbligo di accettazione delle attività di sorveglianza
  4. le condizioni di validità
  5. l'esibibilità in pubblico

 

LABORATORI DI GRATTUGIA

A partire dalla data di iscrizione al sistema della DOP, il laboratorio di grattugia è legittimato all'avvio della produzione (senza commercializzazione) di formaggio grattugiato e, qualora ne dia corso, sarà soggetto al rispetto dei requisiti previsti dal Piano di Controllo. Eventuali non conformità riscontrate saranno conseguentemente a suo carico.

Il processo di valutazione si compone di due fasi:

a) verifica in campo, entro 30 giorni, del rispetto dei requisiti di processo stabiliti dal Disciplinare e descritti nel Piano di controllo.

b) Prelievo di prodotto, nel corso della prima verifica, per le necessarie prove di conformità analitiche.

A seguito dell'esito positivo delle fasi a) e b), il laboratorio di grattugia riceve, quale attestazione di inserimento nel sistema DOP e legittimazione a produrre e commercializzare Parmigiano Reggiano grattugiato DOP un Certificato il quale conterrà le seguenti informazioni:

  • il numero di certificato;
  • la ragione sociale del laboratorio di grattugia;
  • l'obbligo al rispetto dei requisiti stabiliti;
  • l'obbligo di accettazione delle attività di sorveglianza;
  • le condizioni di validità;
  • l'esibibilità in pubblico;
  • l'indicazione che trattasi di certificazione di processo ovvero produzione "sotto licenza" e non di certificazione di lotto;
  • l'indicazione dei riferimenti informativi sullo stato della certificazione

 

PORZIONATORI

A partire dalla data di iscrizione al sistema della DOP, il porzionatore è legittimato all’avvio della produzione (senza commercializzazione) di formaggio porzionato e, qualora ne dia corso, sarà soggetto al rispetto dei requisiti previsti dal Piano di Controllo. Eventuali non conformità riscontrate saranno conseguentemente a suo carico.

Il processo di valutazione richiede la verifica in campo del rispetto dei requisiti di processo stabiliti dal Disciplinare e descritti nel Piano di controllo. Tale verifica viene effettuata entro 30 giorni lavorativi dall’accettazione della domanda di accesso;

A seguito dell’esito positivo della fase di verifica, il Porzionatore riceve, quale attestazione di inserimento nel sistema DOP e legittimazione a produrre e commercializzare Parmigiano Reggiano porzionato DOP, un Certificato il quale conterrà le seguenti informazioni:

  • il numero di certificato
  • la ragione sociale del porzionatore
  • l’obbligo al rispetto dei requisiti stabiliti
  • l’obbligo di accettazione delle attività di sorveglianza
  • le condizioni di validità
  • l’esibibilità in pubblico
  • l’indicazione che trattasi di certificazione di processo ovvero produzione “sotto licenza” e non di certificazione di lotto
  • l’indicazione dei riferimenti informativi sullo stato della certificazione

_____________________ 

OCQ PR rende disponibili (al seguente link) gli elenchi dei fornitori a cui è stata rilasciata la certificazione, che vengono attualmente suddivisi in:

  • Registro Caseifici certificati
  • Registro Laboratori di grattugia certificati
  • Registro Magazzini di stagionatura autorizzati
  • Modalità di richiesta informazioni sullo stato di riconoscimento degli allevamenti nel sistema DOP

 

Si precisa che le certificazioni/riconoscimenti rilasciate per i soggetti della filiera produttiva del prodotto Parmigiano Reggiano DOP, sia esso in forma intera, porzionato o grattugiato, sono da considerarsi certificazioni sotto licenza con marcatura del prodotto a cura del produttore stesso. Pertanto il mantenimento delle certificazioni è garantito dall’attività di validazione, ad opera di OCQ PR, finalizzata a comprovare l’efficacia del sistema di autocontrollo messo in atto dal detentore del certificato (Caseificio, Laboratorio di grattugia, Porzionatore) o del riconoscimento nella filiera DOP Parmigiano Reggiano (Allevamenti e Magazzini di stagionatura). Tale certificazione/riconoscimento, esibibile al pubblico, è valida fino a revoca.

Informazioni dettagliate relative alle procedure per il rilascio, il mantenimento, l’estensione, la sospensione e la richiesta di revoca della certificazione sono a disposizione, su richiesta, del cliente.

Vedi anche: Uso delle Licenze, Certificati e dei Marchi

 

 

 

 

OCQ P.R.

Organismo Controllo Qualità Produzioni Regolamentate soc. coop.
Iscr. Reg. Imp. RE 01789670351 - Iscr. Albo Soc. Coop. A114051
REA 223402 - C.F. e P.Iva 01789670351

Indirizzo Sede:
Via Ferruccio Ferrari, 6 - 42124 Reggio Emilia
Tel.: 0522.934266 - Fax: 0522.564500 - Email: ocqpr@ocqpr.it

 

Questo sito utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consultare la nostra politica sui cookies.

Accetto i cookies da questo sito.